Hoepli

Dizionario Italiano

Dizionario online tratto da:

Grande Dizionario Italiano
di GABRIELLI ALDO
Dizionario della Lingua Italiana

Editore: HOEPLI


Cerca il Significato


 La parola che hai cercato ha 13 significati.
parola
[pa-rò-la]
s.f.
1 Unità linguistica costituita da un insieme di suoni rappresentabili graficamente che, articolati e organizzati secondo le leggi di una determinata lingua, rimandano a un significato: p. lunga, breve, tronca, piana; p. comune, rara; dire, pronunciare, articolare, storpiare una p.
Gioco di parole, bisticcio basato sull'avvicinamento di parole foneticamente uguali o simili ma con diverso significato
Giro di parole, perifrasi
Parola per parola, fedelmente, alla lettera
fig. Avere una parola sulla punta della lingua, non riuscire momentaneamente a ricordarla
2 Vocabolo, in quanto parte di un discorso e mezzo attraverso il quale si esprime e si comunica qualcosa: spero che non abbia interpretato male le mie parole
Basta la parola, di un termine che rende efficacemente un concetto
Dire due parole, parlare brevemente
Essere una persona di poche parole, parlare poco
In altre parole, dicendo la stessa cosa in modo diverso
Misurare, pesare le parole, fare attenzione a ciò che si dice
Nel vero senso della parola, nel suo significato più proprio
Non avere parole, non saper esprimere adeguatamente i propri sentimenti
Non capire una parola, niente
Non ho parole!, espressione di sorpresa o di disappunto
3 Frase, discorso: le tue parole mi lasciano perplessa
In parola, in questione, in oggetto: l'immobile in p.
Levare, togliere a qualcuno la parola di bocca, prevenire ciò che sta per dire
L'ultima parola, il giudizio conclusivo, l'ultima battuta in una discussione: vuole sempre avere l'ultima p.
Mettere una buona parola per qualcuno, parlare benevolmente di lui a un'altra persona
Passare parola, la parola, trasmettere un'informazione di persona in persona
Ricacciare a qualcuno le parole in gola, rimbeccarlo, obbligarlo a ritrattare le sue affermazioni
Troncare le parole in bocca a qualcuno, interromperlo
4 Modo di esprimersi; tipo di linguaggio: parole gentili, affettuose; è un uomo dalla p. facile; la p. poetica
Che parole!, espressione di sorpresa suscitata dall'uso, da parte di qualcuno, di vocaboli troppo forti rispetto alla situazione, spec. volgari o offensivi
Male parole, parole grosse, offensive, ingiuriose
Parole di fuoco, dure e minacciose
Parole oscure, ambigue, poco comprensibili
Parole sante!, espressione con cui si manifesta la propria approvazione per un'affermazione altrui
Sprecare le parole, gettare, buttare le parole al vento, parlare invano, a chi non vuole ascoltare
Venire a parole, litigare, anche scambiandosi ingiurie
5 Facoltà naturale dell'uomo di esprimersi mediante il linguaggio verbale: i disturbi della p.
Avere il dono della parola, esprimersi con grande facilità e scioltezza
Gli manca la parola, di animale che dimostra particolare intelligenza
Perdere la parola, diventare muto
Riacquistare la parola, tornare a parlare
Rimanere senza parole, a bocca aperta, incapaci di esprimersi per la meraviglia o la sorpresa
‖ SIN. favella
6 Possibilità di parlare durante un dibattito pubblico, un'assemblea e sim.: chiese la p. all'assemblea; gli viene sempre negata la p.
Dare, concedere la parola, consentire a qualcuno di parlare, quando viene il suo turno
La parola alla difesa, formula con cui nel corso di un processo il giudice concede all'avvocato difensore il diritto di parlare
Libertà di parola, possibilità di esprimere le proprie idee senza divieti, impedimenti o censure
7 Cenno, allusione: non una p. su ciò che hai visto
Far parola di qualcosa con qualcuno, accennarne, parlarne
8 Promessa, assicurazione, impegno: ti dò la mia p.; ricordati che hai promesso, devi mantenere la p. data
‖ Consiglio, insegnamento: ascolta le mie parole!
Avere una sola parola, mantenere gli impegni, non cercare di sottrarsi agli impegni presi
Credere a qualcuno sulla parola, fidarsi di ciò che promette
Essere di parola, mantenere gli impegni assunti
Essere in parola con qualcuno, nel corso di trattative commerciali, aver assunto con qualcuno un impegno verbale: sono in p. con lui per l'acquisto di quella casa
Parola d'onore, di gentiluomo, con la quale si assicura di mantenere un impegno o si garantisce ciò che si è affermato
Prendere qualcuno in parola, dare credito alle sue affermazioni, considerare impegnativo ciò che ha promesso: ha detto che posso farlo, e io lo prendo in p.
Rimangiarsi la parola, non rispettare l'impegno preso
Sulla parola, sulla base di accordi verbali; estens. sulla fiducia: te lo cedo sulla p.; ti credo sulla p.



Hoepli.it



Copyright © 2001-2015 - HOEPLI S.p.A.
È fatto esplicito divieto di riprodurre anche parzialmente i contenuti del Servizio, in qualsiasi forma, senza il preventivo consenso scritto della Hoepli SpA.
È possibile tuttavia riprodurre la definizione di un lemma all'interno di un altro testo quando questa inclusione è strumentale a documentare quanto sostenuto o per spiegare il significato di un singolo termine o di una regola grammaticale.
In tal caso è obbligatorio citare la fonte: Grande Dizionario Italiano Hoepli e quindi l'indirizzo internet dizionari.hoepli.it e, se il mezzo lo consente, pubblicare il link diretto alla pagina dello specifico lemma oppure alla pagina principale del sito web http://dizionari.hoepli.it
La libreria italiana online Booxshop.it
HOEPLI S.p.A.,Sede Legale Via U. Hoepli 5, 20121 Milano - Italy
Tel. +39 02864871 - fax +39 028052886 - info@hoepli.it - P.IVA 00722360153 - Tutti i diritti riservati
Iscrizione registro imprese: 00722360153 del registro delle imprese di Milano Capitale sociale in euro:
Deliberato: 4.000.000,00 Sottoscritto: 4.000.000,00 Versato: 4.000.000,00

Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X