Hoepli

Dizionario Italiano

Dizionario online tratto da:

Grande Dizionario Italiano
di GABRIELLI ALDO
Dizionario della Lingua Italiana

Editore: HOEPLI


Cerca il Significato


 La parola che hai cercato ha 13 significati.
lasciare
[la-scià-re]
ant.lassare1
(làscio, -sci, -scia, lasciàmo, lasciàte, làsciano; lascerò; lascerèi; lasciànte; lasciàto)
A v. tr.
1 Cessare di tenere, di trattenere, di reggere, di stringere: l. la fune; l. la presa; l. il volante
‖ Non prendere, non portare con sé, con intenzione o per dimenticanza: ho lasciato gli occhiali sul tavolo; uscì lasciando i bambini soli in casa
‖ Non togliere, fare a meno di prendere: l. i figli alla propria madre
fig. Lasciare qualcosa da parte, non prenderla in considerazione, trascurarla
2 Affidare qualcosa a qualcuno, per stima, affetto o custodia: mi ha lasciato questo anello come ricordo; ti lascio in custodia la valigia
‖ Assegnare per testamento: ha lasciato tutto alla sorella
‖ Trasmettere: ha lasciato il suo insegnamento ai suoi discepoli
Lasciar detto di, dare disposizioni orali
Lasciare scritto di, dare disposizioni per iscritto
3 Dare, cedere, concedere: l. libertà, potere, un'opportunità; l. a poco prezzo
‖ Donare: se questo libro ti piace te lo lascio
fig. Lasciare tempo al tempo, pazientare, consentire al tempo di risolvere una questione
4 Abbandonare; allontanarsi, separarsi da una persona, da un luogo o da una cosa: ha lasciato la moglie con tre figli; lasciò la famiglia per recarsi all'estero; la nave ha lasciato il porto; ha lasciato tutte le sue vecchie abitudini
‖ Rinunciare, mettere da parte: l. l'entusiasmo, gli studi
‖ Interrompere, smettere: l. un lavoro a metà; lascia, continuo io!
Lasciare il certo per l'incerto, abbandonare una situazione sicura per un'altra precaria o aleatoria
Lasciare il mondo, morire; fig. ritirarsi a vita contemplativa
Lasciare il posto, l'incarico, non occuparlo più, rinunciarvi
Lasciare qualcuno in asso, piantarlo in asso
Prendere o lasciare, riferito a un'offerta che deve essere immediatamente accettata o rifiutata in blocco
Lasciarci, perdere, rimetterci: lasciarci la vita, la pelle
fam. Lasciarci la buccia, morire
| Lasciarci una gamba, un braccio, perderli, spec. a causa di incidente
| Lasciarci il pelo, subire un grave danno
| Lasciarci le penne, subire un grave danno; morire
5 Far rimanere qualcuno o qualcosa in un determinato stato o condizione: l. qualcuno nell'imbarazzo, nel dubbio, in forse; lo lasciò di stucco; lasciatelo in pace; lascia sempre la casa in disordine; l. una questione in sospeso
Lasciare in bianco, non scritto: l. il compito in bianco
fig. È un'affermazione che lascia il tempo che trova, che non modifica in alcun modo la situazione di partenza
6 Far rimanere qualcosa dietro o dopo di sé: la volpe ha lasciato le orme sul terreno; l. molti allievi e seguaci
Lasciare, lasciarsi dietro qualcuno, distaccarlo, camminando o correndo; fig. superarlo: agli esami se li è lasciati tutti dietro
7 Mettere da parte per conservare, riservare, serbare: questo dolce me lo lascio per domani; i fastidi li lascia tutti a me
8 ass. Nei giochi di carte, astenersi dal gioco
9 (seguito da un v. all'inf. o da una propos. dipendente) Consentire, permettere, concedere: l. fare, parlare, decidere, vedere
Lasciar andare qualcosa, rinunciarvi
Lasciar andare qualcuno, non trattenerlo
Lasciar andare un colpo, un ceffone, una parolaccia, darlo, dirla
Lasciar andare, perdere, non preoccuparsi, trascurare
Lasciar correre, non badare, chiudere un occhio
Lasciar credere, intendere, capire, far intendere
Lasciar dire, fare qualcuno, permettere che dica o che faccia qualcosa, aspettandolo al varco, alla resa dei conti
Lasciar stare, lasciar perdere, cambiare discorso; non parlar più di un certo argomento
Lasciar stare qualcosa, ometterla, non considerarla, non toccarla, non occuparsene
Lasciar stare qualcuno, non molestarlo; fig. riconoscere la sua indiscutibile bravura: come artista, bisogna lasciarlo stare
Lasciare a desiderare, presentare difetti
Lasciarsi andare a qualcosa, farsi prendere da, indulgere a qualcosa: lasciarsi andare alla paura, al ricordo
fig. Lasciarsi andare, trascurarsi, abbandonarsi, scoraggiarsi: dopo il divorzio si è lasciato andare
ass. Lasciar stare, desistere, smettere: lascia stare! Non fa per te
10 (seguito dalla prep. “di” e da un verbo



Hoepli.it



Copyright © 2001-2015 - HOEPLI S.p.A.
È fatto esplicito divieto di riprodurre anche parzialmente i contenuti del Servizio, in qualsiasi forma, senza il preventivo consenso scritto della Hoepli SpA.
È possibile tuttavia riprodurre la definizione di un lemma all'interno di un altro testo quando questa inclusione è strumentale a documentare quanto sostenuto o per spiegare il significato di un singolo termine o di una regola grammaticale.
In tal caso è obbligatorio citare la fonte: Grande Dizionario Italiano Hoepli e quindi l'indirizzo internet dizionari.hoepli.it e, se il mezzo lo consente, pubblicare il link diretto alla pagina dello specifico lemma oppure alla pagina principale del sito web http://dizionari.hoepli.it
La libreria italiana online Booxshop.it
HOEPLI S.p.A.,Sede Legale Via U. Hoepli 5, 20121 Milano - Italy
Tel. +39 02864871 - fax +39 028052886 - info@hoepli.it - P.IVA 00722360153 - Tutti i diritti riservati
Iscrizione registro imprese: 00722360153 del registro delle imprese di Milano Capitale sociale in euro:
Deliberato: 4.000.000,00 Sottoscritto: 4.000.000,00 Versato: 4.000.000,00

Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X